Emergenza per tutti o per alcuni? Poveri i poveri.

Vincenzo Pignetti

Tempo di lettura: 2 minuti

Caritas diocesana di Aversa (CE)

Osservando questa immagine viene proprio da dire… poveri loro, ovvero, poveri i poveri.

Come sempre chi non ha la possibilità economica non ha gli stessi diritti di un cittadino medio, parliamo in questo caso dei clochard e di coloro che necessitano di un aiuto economico che come propria quotidianità si rivolgono alla Caritas per beni di prima necessità…

sappiamo bene che in questi casi la sicurezza sanitaria va garantita a tutti, ma, osservando questa immensa fila (organizzata fuori da ogni normativa) per accedere alla Caritas diocesana di Aversa si capisce che c’è qualcosa che non va.

Le attività di volontariato in questo periodo, come indicano i decreti, devono limitarsi alle attività fuori sede ovvero la consegna di cibo e beni a domicilio.

Siamo sicuri che questa sia l’unica soluzione per far recapitare a chi lo necessita questi beni?

Si potrebbe, per esempio, organizzare più desk in giro per la città, oppure far raggiungere ai volontari le singole abitazioni/luoghi in cui risiedono coloro che hanno necessità di supporto, ma mai permettere la creazione di una fila lunga chilometri con persone in attesa senza alcun sistema di protezione.

Non possiamo pretendere di far rallentare l’emergenza prendendoci in giro, ovviamente si parla di un terzo settore estremamente necessario (e noi di MySocialDrug non possiamo di certo lamentarci?) ma bisogna sicuramente cambiare i modi.

Quindi, quest’emergenza è per tutti o per alcuni?

Se è solo per alcuni sappiate che alla fine ne risentiranno tutti ed è per questo che bisogna un attimo rivedere i fatti.

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Next Post

<font color="red">Ci stanno (stiamo) prendendo in giro</font> e ne siamo consapevoli.

Tempo di lettura: 2 minuti Avete capito bene, ci stanno letteralmente prendendo in giro, ed ormai a capirlo siamo in molti. “Controlli dappertutto” alludevano Conte e De Luca (per la Campania) quando in centro città ad Aversa la gente passeggia normalmente, sotto gli occhi delle forze dell’ordine, con pizzerie e […]

Visita il nostro Centro Informativo.

Centro Informativo COVID-19
error: Il contenuto non può essere selezionato o copiato.