Spikkio: l’eco-arredo che ricarica il cellulare in spiaggia

MySocialDrug

Tempo di lettura: 2 minuti

La “ricarica” è il punto di forza del nuovo progetto firmato BioStile per l’estate 2019. Un arredo sostenibile ed ecologico che in molti stavano aspettando, dai bagnanti che hanno già preso d’assalto i lidi agli stessi titolari degli stabilimenti balneari a cui non verrà più richiesta una presa elettrica per i cellulari scarichi.
Quante volte vi sarà capitato di rimanere a secco di batteria? E quante volte sarete andati alla ricerca di una “presa”, all’interno del lido attrezzato?

Spikkio è la soluzione ecologica a questo viavai, sotto la calura estiva, che interessa sempre più vacanzieri in spiaggia. Chi lo utilizza già ne parla come l’arredo che rende felici tutti, a cominciare dall’ambiente. Facile da applicare sull’ombrellone, in uno appunto dei suoi spicchi, è disponibile con formula noleggio direttamente presso il lido che ha scelto di dotarsene.

Con Spikkio il “pieno” di energia pulita è assicurato, senza spostarsi dal proprio ombrellone. Gli stabilimenti che si doteranno dell’arredo progettato da BioStile, potranno noleggiarlo ai bagnanti, ad un costo giornaliero irrisorio, insieme a lettini e ombrellone. L’arredo, come tutti gli oggetti di BioStile, si distingue per il design e offre un valore aggiunto ai servizi per chi vuole godersi pienamente il relax. Grazie alla semplicità d’uso Spikkio è stato già adottato in alcuni dei principali stabilimenti della riviera romagnola.

BELLEZZA ED ENERGIA AL MARE: ANCHE DI NOTTE
Spikkio è una soluzione progettata secondo tre principi: design made in Italy, innovazione ed efficienza energetica. L’estetica accompagna e valorizza le funzioni intelligenti del nuovo oggetto, tra cui l’illuminazione notturna grazie all’accumulo di energia, durante le ore del giorno, del pannello fotovoltaico.
Ispirato alla natura e ai suoi frutti, Spikkio è un pannello fotovoltaico, realizzato da progettisti bolognesi che mettono al primo posto il benessere della persona e dell’ambiente. Si tratta di un modulo disegnato a mano, dove ciascuna cella è orientata in modo da catturare la maggior quantità di luce nell’arco della giornata. Questa energia, soprattutto in vista degli eventi estivi sui lidi, può regalare un’atmosfera unica, nelle ore notturne, trasformandosi in luce. Grazie alla potenza di circa 35Wp il pannello può garantire illuminazione, sotto le stelle, alimentando un mini-frigo a 12 volt.

Lascia un commento

Next Post

Bookolica. Il festival dei lettori creativi

Tempo di lettura: 2 minuti Dopo l’esordio della prima edizione, Bookolica, il festival dei lettori creativi torna nella cornice dell’Alta Gallura in Sardegna per una seconda edizione tutta da scoprire.  Nel weekend dal 26 al 28 luglio 2019 Bookolica animerà le strade dei comuni di Tempio Pausania e Bortigiadas con una […]

Visita il nostro Centro Informativo.

Centro Informativo COVID-19
error: Il contenuto non può essere selezionato o copiato.