Italia, Vaccini, entro il 10 luglio certificati a scuola

MySocialDrug

È il 10 luglio il termine ultimo in cui le famiglie potranno presentare alle scuole la documentazione comprovante l’effettuazione delle vaccinazioni obbligatorie o la formale prenotazione all’ASL competente, così da consentire la regolare frequenza scolastica ai propri bambini.

Resta dunque confermata la scadenza prevista dalla legge Lorenzin sull’obbligo vaccinale e quest’anno, a differenza dello scorso, non ci saranno proroghe.

Per chi non sarà dunque in regola nella fascia tra gli zero e i sei anni la legge prevede che i bambini non possano accedere agli asili nido e alle scuole dell’infanzia, mentre coloro che rientrano tra i 6 e i 16 anni, nonostante l’obbligo di vaccinazione resti, saranno comunque ammessi in aula.

In entrambi i casi se i genitori si rifiuteranno di far vaccinare i propri figli ignorando i solleciti delle aziende sanitarie, incorreranno in salate sanzioni pecuniarie. Le vaccinazioni obbligatorie previste per legge sono dieci, tutte consultabili sul sito del ministero della salute.

Lascia un commento

Next Post

Piazza Affari: chiusura di settimana con il segno negativo. Exploit MPS

Dopo aver riconquistato ieri livelli che non vedeva da un anno, oggi Piazza Affari chiude la settimana in territorio negativo con l’indice Ftse Mib a -0,61% a quota 21.985,79 punti.  Protagonista della seduta di oggi Mps (+11,57%) che in una giornata dove le altre banche tirano il freno dopo due […]

Newsletter