Putin, “Contatti costanti con la Lega di Salvini”

MySocialDrug

Tempo di lettura: 2 minuti

Il presidente russo Vladimir Putin ha “contatti costanti con la Lega di Salvini”. Lo afferma in un’intervista concessa per iscritto al Corriere della Sera.
“Apprezziamo l’impegno dell’Italia per rafforzare la reciproca comprensione nell’area euro-atlantica. Silvio Berlusconi è un politico di statura mondiale”.


Quali sono esattamente i rapporti della Russia con la Lega di Matteo Salvini? E’ il vostro leader di riferimento in Italia? Come definirebbe la sua relazione con Silvio Berlusconi? “I contatti con i partiti politici degli Stati stranieri si mantengono di regola su base inter-partitica. Così la Lega italiana e la nostra Russia Unita collaborano nell’ambito di un accordo di cooperazione.

La Lega e il suo leader Salvini sono attivi sostenitori di un ripristino della piena cooperazione tra Italia e Russia; si pronunciano per una più rapida abolizione delle sanzioni anti-russe introdotte dagli Usa e dall’Ue. Qui i nostri punti di vista coincidono. Salvini ha un atteggiamento caloroso verso il nostro Paese, conosce bene la realtà russa.


Ci siamo incontrati nel 2014 a Milano, abbiamo discusso le prospettive di sviluppo dei legami italo-russi e delle relazioni tra Russia e Unione Europea. Da allora, per quel che mi è noto, il signor Salvini e rappresentanti del suo partito mantengono contatti con i colleghi russi interessati allo sviluppo della cooperazione con i propri partner italiani. L’ho detto varie volte e lo ripeto: nei nostri rapporti con gli Stati stranieri facciamo riferimento ai dirigenti legalmente eletti, legittimi.


Siamo pronti a lavorare e lavoreremo con quelli che sono stati scelti dal popolo italiano a prescindere dalla loro appartenenza politica”.


“Per quanto riguarda Berlusconi – afferma poi Putin – ci legano rapporti di amicizia pluriennali. Silvio è un politico di statura mondiale, un vero leader che propugna fermamente gli interessi del suo Paese nell’arena internazionale. Suscita rispetto la sua sincera volontà di preservare e moltiplicare il potenziale accumulato nei rapporti tra i nostri Paesi. Non riusciamo a incontrarci spesso, ma quando tale opportunità si presenta, lui non si permette mai di discutere questioni di politica interna.

E non lo faccio nemmeno io. E’ importante il fatto che in Italia c’è un assoluto consenso tra tutte le forze politiche circa lo sviluppo dei buoni rapporti con la Russia. E noi rispondiamo a questo con piena reciprocità”.

Lascia un commento

Next Post

Corigliano Rossano, Violenta il figlio 15enne: preso

Tempo di lettura: 2 minuti I carabinieri della Compagnia di Corigliano, con l’ausilio dello Squadrone eliportato “Cacciatori” di Vibo Valentia, nella prima mattinata di oggi hanno tratto in arresto un pluripregiudicato 55enne del luogodestinatario di un’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal giudice per le indagini preliminari del Tribunale di […]

Visita il nostro Centro Informativo.

Centro Informativo COVID-19
error: Il contenuto non può essere selezionato o copiato.