Mediterranea soccorre 54 migranti, il veliero Alex verso un porto sicuro

MySocialDrug

Tempo di lettura: 2 minuti

L’equipaggio di Mediterranea a bordo della barca a vela Alex ha soccorso i 54 naufraghi che erano a bordo di un gommone partito dalla Libia. Tra i migranti soccorsi ci sono undici donne, di cui una incinta e quattro bambini.

Non appena segnalata l’imbarcazione in difficoltà Mediterranea aveva comunicato con la centrale operativa della Guardia Costiera italiana che così come si apprende dai canali social della piattaforma aveva risposto: «La Guardia Costiera libica coordina evento SAR e sta mandando motovedetta».

Mediterranea è riuscita a intervenire prima della motovedetta libica che altrimenti avrebbe riportato i naufraghi nell’inferno libico dove si continua a morire come dimostra il bombardamento avvenuto nel centro di detenzione di Tajoura in cui sono morte oltre quaranta persone.

Mediterranea è partita verso la zona Sar (ricerca e soccorso) libica martedì 2 luglio con quella che è la barca di appoggio della piattaforma e adesso cercherà di condurre i naufraghi soccorsi in un porto sicuro. Prima di effettuare il soccorso nella cosiddetta zona Sar libica, Mediterranea aveva individuato i resti di un gommone di cui non si conosce il numero dei dispersi.

Lascia un commento

Next Post

Terremoto di magnitudo 6.4 in California

Tempo di lettura: 2 minuti Un terremoto con una magnitudo di 6,4 è avvenuto alle 10.33 ora locale (le 18.33 in Italia) nel sud della California, secondo quanto riferisce  l’agenzia statunitense Usgs. L’epicentro del sisma è stato localizzato nei pressi della cittadina di Ridgecrest, a 240 chilometri a nord-est di Los Angeles. Paura […]

Visita il nostro Centro Informativo.

Centro Informativo COVID-19
error: Il contenuto non può essere selezionato o copiato.