Aversa. Universiadi, manca il gasolio per l’aria condizionata

MySocialDrug

Tempo di lettura: 2 minuti

Oggi secondo giorno di Universiadi al PalaJacazzi di Aversa. Come abbiamo già scritto, la giornata di ieri è stata caratterizzata dalla mancanza di aria condizionata all’interno dell’impianto sportivo.

Temperatura rovente all’interno dell’impianto che ha costretto il pubblico a scappare via e gli atleti a giocare in condizioni pessime.

Ma si è scoperto l’arcano. Il condizionatore non funzionava perché nessuno ci aveva messo il gasolio. Questa mattina, secondo quanto racconta il consigliere del M5S Roberto Romano, qualcuno si è premurato di portare una lattina di 25 litri di gasolio: “è stato come mettere 10 euro di benzina in una Ferrari, il gasolio è finito in 30 minuti e ora siamo di nuovo al caldo“.

Ma non finisce qui. I volontari della protezione civile di Aversa, lamentano di essere stati lasciati al caldo senza un bicchiere d’acqua e senza un panino. “L’acqua la dobbiamo comprare noi, un euro a bottiglietta“, lamenta uno dei volontari aversani.

Lascia un commento

Next Post

Caserta, la piccola Chiara Mirto morta al Pronto Soccorso: pediatra accusato di omicidio colposo

Tempo di lettura: 2 minuti La piccola Chiara Mirto perse la vita per un’improvvisa e fulminante miocardite cardiaca. Lo ha dichiarato il dottor Luca Lepore, consulente del pubblico ministero Nicola Carmelengo, nel processo a carico del pediatra Eugenio De Felice, medico specialista che curò la piccola Chiara Mirto, la bambina […]

Visita il nostro Centro Informativo.

Centro Informativo COVID-19
error: Il contenuto non può essere selezionato o copiato.