Inchiesta su una finta onlus per migranti a Milano, 11 arresti

MySocialDrug

Tempo di lettura: 2 minuti

I finanzieri del Comando provinciale di Lodi, su disposizione della Procura di Milano, stanno eseguendo numerose perquisizioni e un’ordinanza di custodia cautelare nei confronti di 11 persone accusate di associazione per delinquere, truffa allo Stato e autoriciclaggio nell’ambito dell’inchiesta ‘Fake Onlus’ che vede al centro una presunta gestione economica illecita da parte di alcune onlus che si occupano di accoglienza dei migranti, per presunti profitti illeciti per milioni di euro.

I dettagli dell’operazione, coordinata dai pm di Milano Ilda Boccassini e Gianluca Prisco e in cui sono impegnati oltre 100 finanzieri, saranno illustrati nell’ambito di una conferenza stampa, a cui parteciperanno gli inquirenti, alle 10.30, presso il Nucleo di Polizia Economico finanziaria di Milano, in via Fabio Filzi a Milano.

Ammonterebbe a circa 7 milioni di euro il presunto profitto illecito incassato da alcune onlus che si occupano dell’accoglienza dei migranti. Il particolare emerge dall’inchiesta, coordinata dai pm di Milano Boccassini e Prisco e condotta dalla Gdf di Lodi, che ha portato ad 11 arresti per associazione per delinquere, truffa ai danni dello Stato e autoriciclaggio. Quattro le onlus coinvolte che avrebbero utilizzato falsi documenti per partecipare ai bandi pubblici per gestire l’accoglienza di centinaia di migranti.

Lascia un commento

Next Post

Palermo, pizzo, affari e case di riposo: sgominato clan

Tempo di lettura: 2 minuti Operazione “Maredolce 2”. Duro colpo alla storica famiglia mafiosa di Corso dei Mille, a Palermo. Blitz della polizia di Stato che, coordinata dalla Direzione distrettuale antimafia, ha eseguito misure cautelari a carico di oltre 20 affiliati per associazione per delinquere di tipo mafioso, estorsione aggravata, […]

Visita il nostro Centro Informativo.

Centro Informativo COVID-19
error: Il contenuto non può essere selezionato o copiato.