Pareo Park, acqua gravemente inquinata “Ho visto mio figlio piangere, non capivo il perché, ma poi ho visto i piedi e i gomiti…”

MySocialDrug

Tempo di lettura: 1 minuto

C’erano “batteri ed inquinanti chimici che impediscono la balneazione” nell’ acqua delle piscine del “Pareo Park”, praco acquatico di Licola (Napoli).
    Questi i risultati delle analisi effettuate dai tecnici della Asl Napoli2 Nord, in seguito alla comparsa, domenica scorsa, sulla pelle di numerosi bambini che si erano immersi nelle piscine, di bolle e lesioni. Tutti i prelievi delle acque sono stati effettuati alla presenza della controparte nella mattinata di lunedì. Il Dipartimento di Prevenzione della Asl ha chiesto la chiusura del parco acquatico in attesa dei risultati di nuovi prelievi che saranno immediatamente effettuati.
    L’ Azienda Sanitaria Napoli 2 Nord ha trasmesso il proprio parere tecnico al Sindaco di Giugliano (Napoli) Antonio Poziello ed alle autorità competenti, chiedendo la chiusura della struttura.

Dichiara un genitore: “Ho visto mio figlio piangere, non capivo il perché, ma poi ho visto i piedi e i gomiti pieni di bolle e ho chiamato il direttore. Lui continuava ad assicurarmi che era tutto ok, ma nel frattempo… quelle bolle diventavano sempre più grandi così come le lacrime di mio figlio. Non sapevo cosa fare. Solo dopo una decina di minuti ho realizzato che ciò era accaduto a tutti i bambini e addirittura anche a qualche genitore. Avevamo tutti paura.”

Lascia un commento

Next Post

La voce dei ragazzi e dei bambini: Tomolo Edizioni

Tempo di lettura: 1 minuto Domenica 5 Maggio, nella bella Sala Europa del Comune di Modena, mentre fuori imperversava un temporale che nulla aveva di primaverile, si è tenuta la cerimonia di premiazione della Prima Edizione del Concorso letterario Tomolo Experience dedicato alla narrativa per ragazzi. Fin qua, nulla di […]

Visita il nostro Centro Informativo.

Centro Informativo COVID-19
error: Il contenuto non può essere selezionato o copiato.