I cambiamenti climatici: tutta colpa nostra… siamo ad un punto di non ritorno.

MySocialDrug

Tempo di lettura: 2 minuti

L’attivisa Greta Thunberg, così come tanti/e altri/e hanno fatto di tutto per spiegarcelo… anche con studi e percentuali tra le mani ma a quanto pare ancora molti preferiscono ignorare la realtà dei fatti… ovvero… MANCA POCO! O meglio dire “POCHISSIMO!”  Arriveremo ad un punto di non ritorno e sarà impossibile cambiare le cose… il mondo appassirà e solo a causa nostra… il buco nell’Ozono è ormai in continua crescita, si prevede in 3 anni l’aumento del 1,5% della temperatura mondiale, che tra una decina di anni diventerebbe una condizione di fine per tutte le razze umane, delle temperature a cui il nostro corpo non può in alcun modo resistere.

Greta Thunberg

“Se alcuni ragazzi ottengono attenzione mediatica internazionale solo perché non vanno a scuola per protesta, immaginate cosa potremmo fare tutti insieme, se solo lo volessimo veramente.” 

Come possiamo cambiare tutto ciò in cosi poco? Se non ci muoviamo dovremo rassegnarci vista l’impossibilità di bloccare il processo di auto-distruzione se non finendo di inquinare, TOTALMENTE non PARZIALMENTE. Si parla di usare solo energia rinnovabile e di ridurre all’inesistenza l’utilizzo della plastica monouso e man mano quello della plastica, così come altri derivati altamente inquinanti.

Ma non basta questo… serve anche educazione al clima che secondo Greta, e ammetto, stavolta anche secondo me, dovrebbe essere portata come materia anche tra i banchi di scuola, di tutte le scuole, a partire dalle elementari. E se in alcune scuole questo argomento viene introdotto dalla disciplina Cittadinanza & Costituzione, in altre no, e bisogna correre ai ripari, MySocialDrug si occuperà anche di questo.

Lascia un commento

Next Post

(VIDEO) Aversa, raccolta rifiuti vergognosa.

Tempo di lettura: 2 minuti [wpvideo 8nl9tuIj ]Nuove lamentele per il servizio raccolta in città. Questa mattina in alcuni punti, l’immondizia è rimasta sui marciapiedi di abitazioni ed esercizi commerciali. Cumuli di rifiuti in Piazza Vittorio Emanuele, via Caravaggio, via Riverso, via Atellana. MySocialDrug Tutti gli articoli della redazione.

Visita il nostro Centro Informativo.

Centro Informativo COVID-19
error: Il contenuto non può essere selezionato o copiato.