Striscioni pro-Carola a Napoli: gli attivisti arrivano in centro.

MySocialDrug

Tempo di lettura: 1 minuto

Alcune decine di attivisti dei Centri sociali hanno esposto striscioni di solidarietà a Carola Rackete ed ai migranti ed hanno effettuato un corteo nel Porto di Napoli, raggiungendo la sede dell’ Autorità Portuale, le biglietterie degli imbarchi per le isole ed anche l’ area riservata agli atleti delle Universiadi.

  “Qui – affermano gli attivisti – vi sono stati momenti di tensione con le forze dell’ Ordine”.


    Striscioni in favore del Capitano della “Sea Watch” sono stati esposti anche sul Teatro San Carlo e sui balconi di Palazzo Reale.
    In un comunicato gli attivisti dei Centri sociali, definiscono l’ arresto della Rackete “intervento di un paese capovolto dove chi salva 42 vite umane viene messo in carcere e chi le tiene sequestrate a friggere sul ponte di una nave per settimane fa il ministro dell’Interno”.

Lascia un commento

Next Post

Pareo Park, acqua gravemente inquinata "Ho visto mio figlio piangere, non capivo il perché, ma poi ho visto i piedi e i gomiti..."

Tempo di lettura: 1 minuto C’erano “batteri ed inquinanti chimici che impediscono la balneazione” nell’ acqua delle piscine del “Pareo Park”, praco acquatico di Licola (Napoli).    Questi i risultati delle analisi effettuate dai tecnici della Asl Napoli2 Nord, in seguito alla comparsa, domenica scorsa, sulla pelle di numerosi bambini che […]

Visita il nostro Centro Informativo.

Centro Informativo COVID-19
error: Il contenuto non può essere selezionato o copiato.